Per 41% americani ci saranno brogli per sconfiggere Trump

Condividi!

Aumenta in numero di americani convinti che Clinton e il Sistema ricorreranno ai brogli per abbattere Trump: il 41% degli elettori ritiene che le elezioni del prossimo 8 novembre potrebbero essere “rubate” al candidato repubblicano a causa di diffusi brogli, secondo un sondaggio di Politico/Morning Consult. Una percentuale che sale al 73% tra i repubblicani.

Trump ha incoraggiato i suoi sostenitori a sorvegliare i seggi “in certe zone: non si può perdere un’elezione a causa di quello che voi sapete”. Un linguaggio in codice che fa riferimento ai quartieri neri e ispanici dove votano anche i morti.

Anche l’ex sindaco di Ny, suo fervente sostenitore, insinua sospetti: “i morti di solito votano i democratici e non i repubblicani. Volete che vi dica che le elezioni a Philadelphia o Chicago saranno oneste? Dovrei essere un idiota per dirlo”. Tutti sanno che Kennedy divenne presidente per un pugno di voti rubati a Chicago, e per i quali morì, anni dopo.

Ad aumentare le tensioni l’attacco incendiario ad una sede del partito repubblicano in Nord Carolina, dove è apparsa anche la scritta: “Nazisti repubblicani, andate via dalla città o altrimenti…”. Clinton ha ovviamente condannato l’episodio ma Trump ha accusato gli “animali che rappresentano Hillary Clinton e i democratici in nord Carolina”. “Lo hanno fatto perché stiamo vincendo”, ha sostenuto.




Lascia un commento