SINDACO: “TASSARE COOP CHE OSPITANO PROFUGHI”

Condividi!

ROVIGO – 1.110 euro al giorno per i 222 sedicenti profughi che attualmente sono alloggiati a spese dei contribuenti a Rovigo. E’ la proposta che il sindaco Massimo Bergamin, Lega, rilancia in appoggio alla sua crociata contro l’arrivo di fancazzisti a Rovigo e in Polesine: “le cooperative che gestiscono l’affare profughi devono al territorio parte delle risorse che ricevono“.

Se i numeri dell’accoglienza resteranno questi, e quindi 222 migranti ospitati nelle strutture in città, quindi, il sindaco è pronto a fissare un’imposta da 5 euro al giorno per immigrato. Significa 1.110 euro al giorno per la città di Rovigo, oltre 30mila euro al mese e quindi esattamente 405mila euro all’anno.




Lascia un commento