Trovato ordigno in casa collaboratore giunta Raggi

Condividi!

Nel giorno dell’invio ufficiale della lettera di rinuncia delle Olimpiadi inviata al Coni, un innesco di ordigno è stato trovato nell’abitazione di un collaboratore della giunta M5S a Roma. Lo annuncia un post sul blog di Beppe Grillo a firma del leader dei 5 Stelle e del sindaco di Roma Virginia Raggi.

“Si tratta di un messaggio che le forze dell’ordine, alle quali va un ringraziamento per il lavoro svolto con serietà e discrezione, hanno valutato come un atto intimidatorio. Diamo fastidio a qualcuno”, si legge nel post, dal titolo “Un ordigno non ci fermerà”.

La Procura di Roma ha aperto un’inchiesta.




Lascia un commento