Ocse: allarme giovani senza lavoro

Condividi!

L’Ocse lancia l’allarme Neet, i giovani che non studiano, non hanno un lavoro e neanche lo cercano: si tratta di un esercito che nel 2015 conta 40 milioni di persone nei Paesi dell’organizzazione, pari al 15% degli under 30. “Tra questi – sottolineano all’Ocse -, oltre due terzi non sono alla ricerca attiva di un lavoro”. Nel 2014 i Neet avrebbero potuto generare un reddito lordo di 360-605 miliardi di dollari, pari allo 0,9-1,5% del Pil Ocse complessivo.

Molti di questi sono in Italia. Eppure, nonostante questo, i paesi occidentali continuano ad importare giovani maschi africani. Bizzarro.




Lascia un commento