ROMA: NUOVE VIOLENZE IN TENDOPOLI CROCE RO$$A

Condividi!

Nuove violenze da parte dei sedicenti profughi – in realtà clandestini – ospitati a spese nostre all’interno della tendopoli allestita nel centro della Croce Ro$$a a Monteverde.

Dopo la donna massacrata da uno di loro, con milza asportata annessa, oggi scontri etnici tra fazioni. Tanto che è stata costretta ad intervenire la Polizia di Stato che sarebbe giunta sul posto con personale del commissariato San Paolo.

E’ quanto dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia: “Alla base della rissa sembra ci sia un tentativo di furto tra gli stessi stranieri degenerato poi in aggressione – continua – Questa notizia rappresenta un altro sconcertante episodio di violenza, stavolta verificatosi all’interno della tendopoli, dopo la vile aggressione alla signora Pina finita in ospedale per una rapina di dieci euro“.
“Non bastassero già molestie, rovistaggio e accattonaggio aumentati nel quadrante Monteverde-Portuense dall’apertura dell’hub all’interno della Croce Rossa – conclude – Il prefetto di Roma Paola Basilone sa che il territorio non può più sopportare questa situazione e la crescente insicurezza collegata al centro per immigrati di via Ramazzini. La tendopoli va chiusa definitivamente e restituita ai cittadini la possibilità di vivere serenamente il proprio quartiere”.




Lascia un commento