SCACCHISTE BOICOTTANO MONDIALI IN IRAN: COSTRETTE AD INDOSSARE VELO

Condividi!

Alcune delle migliori giocatrici di scacchi del mondo stanno protestando per il fatto che il prossimo campionato del mondo si terrà in Iran, dove saranno costrette ad indossare il velo.

L’americana Nazi Paikidze-Barnes, boicotterà la manifestazione a Teheran del prossimo febbraio a causa dell’obbligo del velo: “L’Iran ha ospitato tornei di scacchi prima e le donne sono sempre state costrette ad indossare un hijab”, ha detto Paikidze-Barnes alla CNN.

scacchi2

Ha aggiunto: “Se la sede del campionato non cambia, io non parteciperò. Sono profondamente turbata da questo, è frustrante non potere partecipare a causa di questa discriminazione”.

Troviamo normale rispettare le tradizioni del luogo in cui ti trovi. Se vai in Iran, è normale adeguarsi ai loro codici di abbigliamento: e se vieni in Italia, ti togli il velo. Ma questo cambia quando vuoi ospitare un evento internazionale, altrimenti, se il tuo fanatismo te lo impedisce, non lo ospiti.




Lascia un commento