L’INVASIONE DEI “NUOVI ITALIANI”: 159MILA FINTI ITALIANI NEL 2015



Condividi!

In base ai dati forniti dal Ministero dell’Interno, al 1 gennaio 2016 sono regolarmente presenti in Italia 3.931.133 cittadini non comunitari, numero stabile rispetto all’anno precedente. E’ quanto emerge dal report Istat sui cittadini non comunitari. Ma è un numero falsato dal fatto che sono sempre più numerosi gli extracominitari che ogni anno diventano italiani sulla carta, perché de facto non lo saranno mai.

Una vera e propria invasione. Siamo passati da meno di 50 mila nel 2011 a quasi 159 mila nel 2015. Sono numeri da sostituzione etnica. Ma ancora ‘sopportabili’, non fosse che è in discussione la legge sullo Ius Soli: i numeri si decuplicherebbero.

I paesi più rappresentati sono: Marocco (510.450), Albania (482.959), Cina (333.986), Ucraina (240.141) e India (169.394).

Il numero di nuovi permessi di soggiorno concessi diminuisce: durante il 2015 ne sono stati rilasciati 238.936, il 3,9% in meno rispetto al 2014. Continua invece a ritmi sostenuti la crescita dei permessi per asilo e protezione umanitaria (+19.398 ingressi, pari a +40,5%).

Lascia un commento