UNGHERIA: BOOM TURISMO DOPO BARRIERA ANTI-CLANDESTINI

Condividi!

I TURISTI AMANO LA SICUREZZA

Stiamo entrando nell’atto finale della campagna per il referendum anti-clandestini ungherese, in programma per il 2 ottobre 2016.

Un nuovo sondaggio di Republikon Intèzet (istituto di ricerca indipendente) suggerisce che il 48% dell’elettorato è certo di esprimere un voto, mentre un ulteriore 23% dice che probabilmente andrà a votare.

Questi sondaggi suggeriscono che il primo ministro Viktor Orbán otterrà esattamente ciò che sta cercando: un “no” di massa, rifiutando le “quote” previste dall’UE per gli Stati membri (il 73% voterà “no” secondo i dati di Republikon).




Lascia un commento