TUBERCOLOSI: PEDIATRA SI INFETTA, 3.460 BIMBI A RISCHIO

Condividi!

Almeno 3.490 bambini (600 dei quali sotto un anno di età) dovranno essere sottoposti a controlli per capire se sono stati infettati da Tubercolosi.

Tutti sono stati sottoposti a varie vaccinazioni da una pediatra affetta da tubercolosi. Facile capire come la povera donna si sia infettata, visto il lavoro con i piccoli di ogni provenienza.

DIFFUSIONE TUBERCOLOSI
DIFFUSIONE TUBERCOLOSI

I bambini saranno sottoposti al test della tubercolina per verificare se sono entrati in contatto o meno con il germe della Tbc.

La pediatra è rimasta in servizio fino al 15 settembre e svolgeva la sua attivita’ nei distretti Uno, Due e Tre di Trieste ed è tuttora ricoverata nel reparto Malattie Infettive dell’ospedale Maggiore di Trieste. Le sue condizioni non destano preoccupazione. Ma la possibile epidemia si.

Per completare le verifiche saranno necessari tra due mesi e due mesi e mezzo.

Dicono le autorità che “la probabilità che qualcuno dei bambini abbia contratto la tubercolosi sono molto basse perché tutti i contatti sono stati nell’ordine di pochi minuti, ben inferiore quindi alla media prevista per contrarre la tubercolosi, circa otto ore”. La media non ha senso.

Oltre al test, la profilassi consiste nella somministrazione di uno sciroppo e viene effettuato un controllo dopo 8 settimane. Se invece il test risultasse positivo i bambini verranno presi in carico dall’ospedale Burlo Garofano di Trieste per ulteriori accertamenti.




Lascia un commento