PROFUGHI SI BLINDANO IN CENTRO: “INVIATECI VESTITI NUOVI”

Condividi!

Il solito gruppo di sedicenti minori ospitati a spese nostre in una struttura di Reggio Calabria, sobillato dai soliti noti che ne vogliono gestire il business, ha inscenato stamani una nuova protesta, per chiedere di poter andare in hotel e l’invio di vestiario di ricambio, cibo migliore, prodotti da bagno.

I fancazzisti – giovani maschi violenti provenienti dall’Africa – si sono asserragliati all’interno del centro di prima accoglienza. Presente personale della Digos e i carabinieri.

Invece di manganellarli e rispedirli a casa loro, un dirigente dell’ufficio immigrazione della Questura, assieme ad un mediatore culturale, ha incontrato i manifestanti garantendo “attenzione per le richieste avanzate e annunciando che a giorni saranno attuati i primi trasferimenti”. In hotel.

Fanculo alle autorità di uno Stato marcio.




Lascia un commento