Rapita da 6 profughi e violata in casa abbandonata

Condividi!

Una ragazza locale, meno di 30 anni e madre di tre figli è stata drogata, rapita e violentata da una banda di migranti.

La donna si è svegliata in una strana casa con tagli e lividi addosso, è poi fuggita e ha denunciato di essere stata rapita e violentata. I media locali parlano di uno stupro brutale.

La polizia ha arrestato sei profughi – di età compresa tra 20 e 30 anni – da Iraq, Siria e Bahrein. La crème islamica.

Dopo che la notizia dell violenza si è diffusa in città, patrioti locali tra i quali membri della Sunderland Defence League, hanno marciato verso la casa dello stupro, sfondato le finestre e picchiato alcuni immigrati islamici.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ci risiamo. Ancora una banda di islamici. Ancora una ragazza brutalmente stuprata. Ancora in Inghilterra, a Sunderland.

L’Inghilterra è ormai famigerata per una vera e propria ‘epidemia’ di stupri etnici commessi da immigrati islamici pakistani e mediorientali.




Lascia un commento