ARRESTATO PROFUGO SIRIANO IN HOTEL: BOMBE IN CESTINI SPAZZATURA

Condividi!

DOPO GLI STUPRI COLLETTIVI, LE BOMBE – Aveva ricevuto l’incarico di posizionare una bomba in un cestino dell’immondizia, vicino a un’area affollata. Il terrorista è un 16enne profugo siriano arrestato dalla polizia martedì scorso in un centro di accoglienza di Colonia.

Lo riferisce il Koelner Stadt-Anzeiger. Secondo il quotidiano, il giovane ha ricevuto il compito via internet da un suo superiore di Isis. L’indiscrezione è stata confermata anche dall’agenzia Dpa.

Gli inquirenti hanno trovato sulla chat usata dal giovane profugo in fuga dalla guerra chiare indicazioni su come costruire bombe fornite dal suo interlocutore.




Lascia un commento