Miss Mosca vende la sua verginità a Dubai

Condividi!

Anna Feschenko, 17 anni, è una modella arrivata seconda al concorso di Miss Mosca tenutosi nel mese di giugno. Qualche giorno fa si è recata negli Emirati Arabi Uniti sostenendo che era un premio dal concorso. In realtà, la sua vera intenzione era di unirsi a quello che viene definito “un servizio di accompagnamento” che la avrebbe venduta come vergine al miglior offerente tra ricchi clienti arabi.

Per guadagnare i soldi necessari a pagare la sua formazione universitaria a Mosca. Dice.

La sua compagna di viaggio, Ekaterina K. 19 anni, è fuggita quando si è resa conto della vera intenzione di Feschenko: lavorare come prostituta d’alto bordo a Dubai: “Ho detto ad Anna che non avevo alcuna intenzione di rimanere. Lei ha provato a convincermi a fare la prostituta, ma io non voglio fare questo tipo di lavoro.”

I genitori di Ekaterina – chiamati dalla figlia – sono volati a Dubai per riportarla a casa e hanno informato la madre della signorina Feschenko che ha chiesto alla polizia russa di intervenire.

“Credo che lei avesse il diritto di sapere”, ha detto Ekaterina. “Credo che Anna era semplicemente impressionata dalla quantità di denaro che poteva guadagnare per vendere la sua verginità.”

Ora la Feschenko non vive più in albergo, ma in un appartamento a Dubai con due altre ragazze dell’est. Un bordello di lusso.

Nei paesi del Golfo la moralità è a livello di un sobborgo di Caracas. Solo nascosta dal lusso. E i facoltosi sceicchi sono a caccia di vergini. C’è chi si vende per i rolex, chi per qualche o tanti dollari.




Lascia un commento