UN ALTRO MAGISTRATO GENIALE: “MURI FAVORISCONO TRAFFICANTI”

Condividi!

E’ ufficiale, non che servissero conferme: i magistrati italiani hanno un deficit di patriottismo e di comprensione della realtà.

“L’innalzamento dei muri aumenta il giro di affari della malavita sulla questione migranti. Non vi è il minimo dubbio. Se si pongono barriere, invece di gestire l’accoglienza, per aggirare l’ostacolo bisognerà rivolgersi sempre di più ai cosiddetti ‘passeur’, che vedranno rifiorire una stagione, per loro proficua, di traffici illeciti. Spero che ciò non accada, ma lo temo”. Lo ha detto a Voci del Mattino, Radio1 Rai, il fantasmagorico procuratore di Udine, tal Antonio De Nicolo.

E’ come dire che proibire il traffico legale di organi favorisce il giro di affari della malavita. E’ come dire che proibire lo stupro libero di bambini favorisce quello illegale. E’ ovvio: ogni proibizione genera un mercato nero. Ma senza proibizione, il mercato sarebbe infinitamente più grande.

Inoltre, nell’immigrazione è vero il contrario. Come si vede in Libia, è mandare le navi a prenderle che favorisce il traffico, non i respingimenti. Ma sono cose troppo complicate per procuratori politicizzati targati Magistratura ‘Democratica’.




Lascia un commento