Obiang: il presidente che mangia i testicoli degli oppositori

Condividi!

Il presidente della Guinea equatoriale, Teodoro Obiang Nguema, 74 anni, governa il paese dal 1979, da quando in un colpo si stato familiare ha rovesciato lo zio – Francisco Macias N’Guema – dopo che questi aveva sterminato la sua famiglia.

Nguema è un cannibale. E’ solito mangiare i testicoli e il cervello di chi ritiene essere un avversario politico. Solitamente usa anche spellarli vivi, prima di ucciderli.

Per i suoi seguaci è una divinità che ha contatti diretti con Dio. Attualmente, però, il ‘dio’ sarebbe malato di cancro alla prostata, il che ha, secondo i media, aumentato la sua richiesta di ‘testicoli’ da mangiare per guarire.

teodorin-nguema-obiang

Il vicepresidente è Teodoro Nguema Obiang Mangue, un giovane 46 enne detto ‘teodorino’ (FOTO) che ne sarà il successore. Sempre che non se lo mangi prima.

I guineani sarebbe ‘cristiani’, ma ‘cristiani’ in Africa ha significati totalmente diversi rispetto al nostro mondo. Si tratta di credenze animiste innestate su un Cristianesimo di facciata.




Lascia un commento