SALVA VITTIMA E PESTA LADRO MAROCCHINO: INDAGATO RAGAZZO ITALIANO

Condividi!

Rintracciato dalla polizia l’uomo che ha difeso la vittima di una rapina e pestato il 30enne marocchino che stava scippando una ragazza in zona Universitaria.
Nei guai, nemmeno a dirlo, è finito un ragazzo italiano, vicentino, 32enne e incensurato, che ora dovrà rispondere di lesioni personali. Del ladro marocchino.

A lui sono risaliti in breve tempo le forze dell’ordine, raccogliendo le testimonianze dopo aver soccorso il ladro immigrato, che lo scorso giovedì sera era stato trovato sanguinante e semi-svenuto da una volante in transito su via Rizzoli.

Il marocchino, con innumerevoli precedenti all’attivo, era stato trasportato in codice di massima gravità ospedale, poi purtroppo le sue condizioni sono migliorate.

Da quanto ricostruito, in base anche a quello che hanno raccontato alcune persone presenti alla scena, lo straniero poco prima aveva tentato di rubare la borsetta a una ragazza, strattonandola, che si trovava davanti ad un locale di via Zamboni. Così era intervenuto l’amico della giovane, che non aveva esitato a inseguire e malmenare il 30enne marocchino.

In un mondo normale, il ragazzo vicentino sarebbe stato premiato dalle autorità. In un mondo normale. Nel nostro, invece, si curano i ladri a spese delle vittime e poi si arresta chi le difende.




Lascia un commento