Il Dna la incastra dopo 33 anni: strangolò veterano di 92 anni

Condividi!

Ci sono voluti trentatré anni, ma Saundra Adams, residente a Buffalo, NY, è finalmente apparsa davanti al giudice per il feroce assassinio di Edmund Schreiber. Schreiber, che all’epoca aveva 92 anni, era un eroe decorato della Prima Guerra Mondiale.

Ad incastrarla il DNA ritrovato sulla cravatta che aveva utilizzato per strangolare la vittima. In casa sua.

Gli investigatori ritengono che Adams abbia agito con un complice. Schreiber, nato nel 1891, era rimasto orfano da bambino, aveva servito nella prima guerra mondiale ed aveva ricevuto il Purple Heart. E’ stato ucciso dove aveva vissuto con la moglie per più di 50 anni. La moglie di Schreiber era morto cinque anni prima.




Lascia un commento