PEDALANO IN PANTALONCINI, PICCHIATE CON I MARITI DA RAGAZZI ISLAMICI: “SGUALDRINE”

Condividi!

Le signore sono state prese a male parole mentre stavano facendo una passeggiata insieme ai figli e ai mariti. Questi ultimi sono intervenuti per difenderle e sono stati picchiati dalla banda di islamici integralisti. Islamici integralisti o islamici e basta?
short

L’aggressione domenica pomeriggio, mentre le due coppie con bambini e un amico passeggiavano in bicicletta e pattini lungo la pista ciclabile di Tolone.
Le donne indossano dei pantaloncini corti, e fanno l’errore di passare in una zona ‘islamica’ della città. E’ a quel punto che due giovani musulmani si avvicinano e le aggrediscono al grido di «sgualdrina», «mettiti nuda già che ci sei».

I mariti e l’amico intervengono e le difendono: «A quel punto arriva una decina di loro compagni — racconta il procuratore di Tolone, Bernard Marchal —, che hanno fatto cadere a terra le donne e colpito con estrema violenza i tre uomini, sotto gli occhi dei figli terrorizzati. Quel che ha scatenato l’aggressione era l’abbigliamento delle signore, che non aveva niente di straordinario. Si è trattato di una provocazione a carattere sessuale per indurre una reazione negli uomini presenti».

I mariti sono stati massacrati di botte, uno è stato ricoverato in ospedale con una prognosi di 30 giorni, l’altro ha il naso fratturato. I due figli di 14 anni e un altro di 10, che hanno assistito alla scena, sono seguiti dagli psicologi.

Per l’aggressione sono stati arrestati solo due dei responsabili, Ahmed e Mohammed che hanno 17 e 19 anni. La polizia sta cercando gli altri, tutti di età intorno ai vent’anni. Non li troveranno. Sono tra noi.




Lascia un commento