“Arbitra, vai a lavare i piatti”: tifoso espulso

Condividi!

“Offesa” da uno spettatore, Marta Galego, giudice di gara di un match della Seconda divisione regionale iberica, ha interrotto la partita e preteso, prima di farla riprendere, che lo spettatore venisse allontanato dallo stadio.

Ma quale terribile insulto le avrebbe rivolto il tifoso? “Arbitro, vai a lavare i piatti!”. Per questo, Marta Galego, ha immediatamente applicato la demenziale direttiva della Federazione calcio spagnola contro le offese di carattere sessista. Il sessismo è uno dei nuovi capitoli della censura del politicamente corretto.

Presto, come in Turchia, le carceri europee verranno svuotate di criminali comuni come spacciatori e stupratori, per sostituirli con ‘criminali politici’ come il tifoso. Perché ‘arbitro cornuto’ si, ma ‘vai a lavare i piatti’ no.




Lascia un commento