*MILANO: 300 CLANDESTINI IN CASERMA MONTELLO*

Condividi!

“Gli spazi della caserma Montello saranno agibili dal primo novembre e ospiteranno 300 richiedenti asilo”. E’ la minaccia del sindaco di Milano Giuseppe Sala, nonostante le proteste dei cittadini, al termine della riunione con il prefetto/agente viaggio per fancazzisti Alessandro Marangoni.

L’operazione – ha chiarito il sindaco – “durerà fino a fine 2017, quindi per un periodo limitato di 14 mesi e poi partirà l’operazione che porterà là reparti della polizia, come volanti, ufficio immigrazione, tante residenze per poliziotti”. La caserma Montello quindi “si trasformerà di nuovo, anche per la sicurezza del quartiere, con la presenza di tanti poliziotti – ha proseguito -. Questo disagio tanto paventato, che vuol dire 300 persone in una realtà vigilata per 14 mesi, io non lo vedo”. “Credo che questa operazione per i residenti del quartiere, alla fine si rivelerà positiva – ha concluso -. La prefettura si fa garante del rispetto dell’operazione”.

Non credeteci. Una volta messi lì, sarà per sempre. E poi, in 14 mesi, hanno tempo di stuprare e rubare come fanno ovunque, in Italia.




Lascia un commento