RECORD TASSE: 250 MILIARDI IN 7 MESI, PER FARCI INVADERE (Oggi 2.600)

Condividi!

Quasi 250 miliardi di euro entrati nelle casse del Fisco nei primi 7 mesi del
2016: le entrate tributarie erariali, accertate in base al criterio della competenza, ammontano a 243.858 milioni, in aumento del 3,8% (+8,9 miliardi) rispetto allo stesso periodo del 2015.

Un furto legalizzato. In un mondo normale, i cittadini non dovrebbero pagare tasse se non per un ben delineato perimetro di competenza pubblica: sicurezza, sanità, protezione confini. Invece noi le versiamo perché questi confini vengano violati quotidianamente dai nostri dipendenti.

gc

Senza contare che la somma non include i versamenti dell’imposta di bollo del canone televisivo Rai. E quindi, la crescita delle entrate tributarie nel periodo in esame risulta pari a +5,1%. Servono per raccattare i giovani maschioni africani lungo le coste libiche.

Solo oggi, gli interventi di colonizzazione coordinati dalla centrale operativa di Roma dei cuckold della Guardia Costiera sono stati una ventina e sono stati prelevati complessivamente circa 2600 clandestini.




Lascia un commento