Cuneo: cittadini vandalizzano centro accoglienza africani…

Condividi!

Doveva essere aperto ieri sera. Il campo per giovani fancazzisti africani a Lagnasco, Cuneo, uno dei tre mini campi allestiti dalla Carita$ e non ancora abitato, è stato preso di mira da cittadini esasperati, nella notte tra ieri e oggi (mercoledì 31 agosto).

Ignoti hanno tirato sassi sulle strutture, forzato serrature, danneggiato le pareti e rotto il container dei bagni. Il mini campo, su modello di quello di Verzuolo, aveva avuto l’autorizzazione all’allestimento il 9 agosto scorso ed era pronto per accogliere 18 africani che sono attualmente al campo $olidale di Saluzzo al Foro Boario (dove ad oggi ci sono 500 immigrati) in attesa di essere spostati qui per la raccolta delle mele: braccia low-cost.

Il fatto è stato denunciato ai Carabinieri che stanno indagando.

“Al di là dei danni che sono contenuti” dice Alessandro Armando responsabile del campo Saluzzo Migranti – la Carita$ condanna l’atto deplorevole di vandalismo nei confronti di una struttura voluta e concordata con l’Amministrazione. Non ci facciamo spaventare. Continuiamo sulla strada della accoglienza”. Continuano sulla strada del business. Molto lucroso.

“Quest’anno si stava facendo un passo avanti, perché i comuni limitrofi stavano alleggerendo l’eccessivo peso del campo solidale di Saluzzo – aggiunge Don Beppe Dalmasso direttore Caritas – Una sinergia di aiuto e risorse tra noi, istituzioni e comuni vicini. Quanto accaduto dimostra che c’è ancora molto cammino da fare e non aiuta l’accoglienza e integrazione, ma non ferma la strada intrapresa”.




Lascia un commento