GOVERNO: LUDOTECHE PER FIGLI CLANDESTINI, TENDE PER BIMBI AMATRICE – FOTO

Condividi!

Con un’iniziativa privata è stata inaugurata ad Amatrice una struttura per l’infanzia, che si trova nel campo allestito dall’Anpas. La struttura, divisa in moduli di tende pneumatiche dedicato ai bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 12 anni.
Ieri la struttura ha ospitato un mago, che si è presentato spontaneamente al campo e ha fatto uno spettacolo di giocoleria, clown e magia per tutto il giorno. All’interno della struttura operano volontari che normalmente sono figure professionali specializzate in attività didattiche e ricreative per bambini come educatrici, assistenti sociali, insegnanti e maestre.

Onore a loro. Ma questo è quello che il governo riserva ai nostri bambini, tra l’altro è una lodevole iniziativa privata:

 

Buongiorno Enrica non so se può esserle utile: abbiamo inaugurato due giorni fa ed è già operativa la struttura protetta dell'infanzia nel nostro campo ad Amatrice presso la quale accogliamo i bimbi di Amatrice. Le inoltro alcune informazioni e l'immagine di questi giorni al campo, sperando possano esserle utili La Struttura protetta per linfanzia, divisa in moduli di tende pneumatiche, è uno spazio particolare dedicato ai bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 12 anni per dar loro un senso di normalità e tranquillità in questo momento di grave emergenza. È attrezzata in modo da garantire al bambino sia la parte ludica con attività di gioco sia il momento di relax con brandine per il riposo. In questo momento i bimbi che hanno accesso alla struttura protetta varia giornalmente, siamo nell'ordine di dieci-tredici bambini (c'è da tener conto che sono i primi giorni della struttura protetta). Raccontano il loro vissuto in maniera molto distaccata, ma poi esplicitano quello che è accaduto durante il gioco, ma senza troppi drammi La struttura protetta dell'infanzia è stata creata, ideata e progettata da Anpas Piemonte per dare ai minori un luogo accogliente: vengono fatte attività strutturate ludico-ricreative, attività libere, ma anche di tipo scolastico. Ieri ad esempio abbiamo ospitato un mago, il mago Lapone, che si è presentato spontaneamente al campo e ha fatto uno spettacolo di giocoleria, clown e magia per i bimbi per tutto il giorno. All'interno della struttura protetta operano volontari che normalmente sono figure professionali specializzati in attività didattiche e ricreative per bambini come educatrici, assistenti sociali, insegnanti e maestre. Tutte le persone sono formate per fare questo tipo di lavoro specifico nell'assistenza all'infanzia che ha subito un evento calamitoso. Da L'Aquila a oggi ogni esperienza ci ha insegnato qualcosa di nuovo per proporre nuovi giochi e migliorare sempre di più le attività da fare con i bimbi.

Mentre questo è per i pochi bambini che i clandestini si portano dietro come scudi umani durante il viaggio di colonizzazione verso l’Italia:

ludoteca




Lascia un commento