Suicidio fantozziano a Venezia: si lancia da ponte e centra taxi

Condividi!

Un cittadino neozelandese di 50 anni si trova ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Venezia dopo essersi buttato dal Ponte di Rialto e aver centrato un taxi acqueo che in quel momento stava passando in Canal Grande. L’uomo, secondo quanto riferito dalla Polizia municipale intervenuta sul posto, è un marinaio che lavora in uno yacht ormeggiato alla Punta della Dogana.




Lascia un commento