ALFANO REGALA SOLDI CONTRIBUENTI AD ASSOCIAZIONE PRO-INVASIONE

Condividi!

Un progetto su prevenzione e contrasto alle discriminazioni che si aggiudica il terzo posto su oltre 100 presentati a livello nazionale. E’ quello proposto da Garante dei diritti, Università di Urbino e altri soggetti, che ha partecipato al bando del ministero dell’Interno, finanziato con i soldi dei contribuenti.

Al centro dell’attenzione l’attività della rete marchigiana dei Nodi (No discrimination), una delle tante a$$ociazioni di collaborazionisti nata nel 2015: “E’ un riconoscimento – esulta il Garante Andrea Nobili – che va a confermare la bontà del lavoro portato avanti nel corso del tempo proprio sul versante del contrasto alla discriminazione. L’obiettivo è consolidare e promuovere la rete attraverso il coinvolgimento (indottrinamento ndr.) di pubbliche amministrazioni, giornalisti, istituzioni scolastiche, associazioni del terzo settore e di assistenza legale, organizzazioni sindacali e datoriali, associazioni di migranti e seconde generazioni (FOTO), consigliere di parità”.

Insomma, si pagano articoli a favore sull’invasione.




Lascia un commento