SINDACO LEGA: “IMPORRE REGISTRUCOLO GAY E’ ABERRANTE”

Condividi!

“Il registrucolo degli amanti omosessuali è un’invasione di campo che ha ragioni di progettualità ideologica, in vista del mutamento del concetto di famiglia e dell’aberrante adozione al di fuori dal contesto della famiglia naturale, contro cui anche gli omosessuali dovrebbero indignarsi”. Lo afferma in una lunga nota il sindaco leghista di Cascina (Pisa), Susanna Ceccardi, a proposito della legge Cirinnà.

ceccardi

“Non mi piacciono, e non mi sono mai piaciute – aggiunge – le invasioni di campo da parte dello Stato nella vita privata, in questo caso affettiva e sessuale. Di solito sono tentativi di cambiare il costume e le convinzioni personali, con metodologie estremamente illiberali”.

In Italia “esiste l’istituto matrimoniale, funzionale a regolare e tutelare innanzitutto i diritti dei bambini, direttamente o indirettamente attraverso l’individuazione del contesto in cui il bambino ha da nascere e crescere”.




Lascia un commento