Segni divini: Vescovo invita ad accogliere profughi, croce si stacca da campanile

Condividi!

Dicono sia stato a causa delle ultime giornate di maltempo, il motivo per il quale oggi, la croce del campanile di una chiesa antica di Arezzo, la pieve di Santa Maria, si è distaccata dalla base in pietra che la sostiene. Ma qualcuno, lassù, non deve essere in accordo con le iniziative pro-islamiche del vescovo e del parroco locale, don Alvaro Bardelli, attivissimo nell’accoglienza dei giovani maschioni africani.

La chiesa si trova sul corso principale di Arezzo e il campanile è alto 70 metri. Secondo prime ipotesi, le lesioni al basamento sarebbero state prodotte dalla tempesta del 13 luglio e dalle piogge dei giorni seguenti. La croce è stata riparata con un intervento spettacolare e rischioso, coi vigili del fuoco andati fin sulla cima del campanile.




Lascia un commento