LONDRA: UN ALTRO ‘DEPRESSO’ ISLAMICO TENTA STRAGE, NORVEGESE PER IUS SOLI

Condividi!

Una donna è morta e cinque altre persone sono rimaste ferite in un attacco a colpi di coltello condotto a tarda notte nel centro di Londra, a Russell square, da un ragazzo somalo con cittadinanza norvegese per Ius Soli di 19 anni, stato poi arrestato.

La vittima era una cittadina americana di 60 anni. I feriti hanno nazionalità americana, britannica, australiana e israeliana.

“Le prime indicazioni suggeriscono che la salute mentale (dell’aggressore) sia un fattore significativo in questo caso ed è questa una delle linee maggiori delle indagini”, ha detto ai giornalisti il vice capo della polizia di Londra, Mark Rowley. “Ma certo – ha aggiunto – a questo punto dobbiamo mantenere ampie vedute riguardo al movente e di conseguenza il terrorismo rimane una delle linee di indagine che dobbiamo esaminare”.

Un esercito di immigrati malati di mente.




Lascia un commento