TOSCANA: ROSSI (PD) RICOPERTO DI LETAME LANCIATO DA CITTADINO

Condividi!

SAN MINIATO (PISA) – Un secchio di letame lanciato al governatore della Toscana Enrico Rossi. È accaduto nella tarda serata di giovedì alla festa provinciale

Il presidente della Regione, fanatico dell’accoglienza e supporter indefesso della Meningite, stava presentando il suo libro in un palco laterale alla festa dell’Unità, quando una persona ha lanciato sul palco una secchiata di letame, prendendo in pieno Rossi. Nel suo elemento.

Subito dopo è scoppiato il parapiglia: secondo alcuni testimoni nella concitazione sarebbe volata anche una sedia che avrebbe a sua volta colpito Rossi. A quel punto sono arrivate un’ambulanza e un’automedica e poi i carabinieri.

Protagonista del gesto un imprenditore della macellazione, Giovanni Cialdini.

Rossi era alla festa per presentare il suo libro «Rivoluzione socialista». L’uomo si è avvicinato, ha aggredito il governatore spingendolo a terra e gli ha rovesciato addosso il secchio di letame.

Rossi, che intanto si era allontanato per farsi medicare e pulirsi, poi è tornato a presentare il libro, visibilmente teso per lasciare la Festa dell’Unità attorno alle 23.




Lascia un commento