Kyenge: ‘Seguire esempio Francia per evitare stragi islamiche’

Condividi!

«Per combattere la radicalizzazione e quindi fare prevenzione rispetto al terrorismo, l’Italia deve dotarsi di un piano nazionale di integrazione, imparando anche dall’esperienza degli altri Paesi. Dovrebbe ripristinare il ministero per l’integrazione, perché chiuderlo è stato un errore, e completare la legge sulla cittadinanza, uno degli strumenti più potenti per inclusione” e la “pari opportunità” soprattutto per le seconde e terze generazioni», sostiene l’europarlamentare Cecile Kyenge in un’intervista sui temi della sicurezza. Un po’ come seguire l’esempio di Berlusconi per quanto riguarda i rapporti con le signorine.

Infatti dobbiamo prendere esempio dai Paesi come Francia, Belgio e Germania che hanno tutte lo Ius Soli – integrale le prime e annacquato la terza – e che hanno il ministero che la Kyenge rivuole per dare un’occupazione al suo generoso fondoschiena.

I Congolesi sono noti per avere un quoziente intellettivo di questo tipo:

QIMONDO

La Kyenge dimostra di essere nella media.




Lascia un commento