PROFUGO CON MACHETE: PER GOVERNO TEDESCO L’HA FATTO “PER AMORE”

Condividi!

La polizia tedesca è una delle più fantasiose del continente, non c’è che dire. Dopo gli stupri di Colonia, che non lo erano perché quasi sempre con la ‘sola’ penetrazione ‘digitale’, e dopo il terrorista islamico vittima di ‘bullismo’, è la volta del ‘movente passionale’.

E’ questa la pista per l’attacco con il machete andato in scena in un kebab a Reutlingen, vicino Stoccarda in cui una donna è stata uccisa e altre due persone sono state ferite da un 21 enne siriano richiedente asilo.

Il prossimo, di questo passo, sarà la vittima di un rapimento alieno o posseduto da qualche entità demoniaca.




Lascia un commento