MONACO, MERKEL SI COPRE DI RIDICOLO: “LEGAME CON BREIVIK”

Condividi!

Dopo Colonia, il governo tedesco e i suoi apparati tentano di coprirsi di nuovo di ridicolo. Insabbiarono per giorni gli stupri di massa, ora tentano un esilarante salto mortale sulla strage islamica di ieri a Monaco:

Il killer della strage di Monaco soffriva di depressione e da tempo era sottoposto a cure psichiatriche. Lo rivela la polizia. Il 18enne tedesco di origini iraniane che venerdì sera ha ucciso 9 persone prima di togliersi la vita, collezionava in casa materiali su stragi del passato. Per gli inquirenti “è evidente il legame” tra l’attentato e la strage di Utoya di Anders Breivik, di cui proprio venerdì ricorreva il quinto anniversario.

Ci vuole fantasia, e una certa dose di perversione, a legare un immigrato islamico ad un nazionalista anti-islamico. Breivik uccise future Boldrini – giovani membri del partito immigrazionista svedese – in nome della difesa dall’infiltrazione islamica, questo è un immigrato islamico. Abbiate pietà del vostro cervello. L’unico legame con Breivik può essere, semmai, una ‘vendetta’.

Hanno perso ogni inibizione, sono come i folli fuggiti da un manicomio. Prima manipolavano la realtà in modo ‘sottile’, ora si lasciano andare in modo maniacale.




Lascia un commento