Messinscena di cattivo gusto a Rovigo, per protestare contro sindaco

Condividi!

Oscenità contro il buongusto. Un cosiddetto ‘bacio collettivo’ tra gay, questo pomeriggio nella piazza davanti al Comune di Rovigo per protestare contro le frasi pronunciate in un’intervista dal sindaco, il leghista Massimo Bergamin.

Un centinaio di depravati, ha deciso di rispondere al bizzarro appello dell’Arcigay di Rovigo.

La colpa di Bergamin? Aveva preso posizione contro i cosiddetti matrimoni gay, presentando interessanti provocazioni che evidenziano come una volta che apri il vaso di pandora, questo non puoi richiuederlo: “E se un bel giorno si presentano in tre? E se qualcuno viene qua con un cavallo e vuole sposare quello?” aveva detto.

Perché due uomini sì, e tre uomini no? E perché tra uomini sì, e con animali no? Ci sono già associazioni come ArciPedofilia diffuse in Europa e presenti anche in Italia. Il prossimo turno è il loro.




Lascia un commento