Somalo stupra donne, ma non lo espellono perché: “Non sapevo fosse reato”

Condividi!

Dahir Ibrahim, immigrato somalo, nel 2005 aveva stuprato e massacrato una donna in Inghilterra. Condannato a 10 anni di carcere e all’espulsione, ha evitato quest’ultima con la motivazione, presentata dalla difesa e accolta dal tribunale, che “non sapeva lo stupro fosse illegale in Inghilterra”.

A quanto pare il buon senso non regna più sovrano. E non si fa di tutto per tenere lontano chi pensa ‘stuprare sia normale’.

E così, lo stupratore inconsapevole l’ha rifatto. Uscito di carcere ha violentato altre 2 donne. In pochi giorni. Ma potrebbero essere molte di più.




Lascia un commento