Turchia si candida a sostituire Regno Unito in UE

Condividi!

Dopo Brexit, l’Ue “dovrebbe abbandonare l’approccio che la allontana dagli altri Paesi della regione e cercare una visione più inclusiva“.

Lo ha detto il premier turco, Binali Yildirim, condannando anche la “campagna contro la Turchia di Cameron” prima del referendum. E candidando lo Stato asiatico a sostituire il Regno Unito.

“A Cameron, che dava una data (per l’ingresso della Turchia nell’Ue, ndr), i britannici hanno dato una data” per dimettersi, ha detto Yildirim, ricordando che il premier di Londra aveva escluso l’adesione di Ankara almeno per decenni.

Alla vigilia del voto, il presidente Recep Tayyip Erdogan aveva prospettato un referendum anche in Turchia per decidere se proseguire i negoziati di adesione all’Ue, iniziati nel 2005.




Lascia un commento