BREXIT: EUROFANATICI PROTESTANO CONTRO DEMOCRAZIA

Condividi!

Bizzarra protesta di qualche centinaio di eurofanatici a Londra. Contro cosa? Contro la democrazia. A due giorni dal referendum Brexit che ha visto la partecipazione record di quasi 34 milioni di elettori e la vittoria dei patrioti anti-UE, gli sconfitti protestano e raccolgono firme (2 milioni) sul web per – tenetevi forte – ripetere il referendum!

Probabilmente ad oltranza, finché non vincono. Inutile ragionare sulla stupidità della proposta, nonché, ovviamente, sullo spregio del processo democratico di questa mandria di disadattati della globalizzazione. Gli scarti della ‘generazione osrgasmus’.

C’è anche da dire che il risultato a favore del Brexit è ben più ampio di quello che appare ad un primo sguardo: 52 a 48. Se infatti escludiamo la Scozia, che aveva motivazioni proprie contro l’uscita che esulano dall’eurofilia conclamata di questa carne da cannone del Sistema, i favorevoli al Brexit sono stati 55 a 45 per cento. Se poi escludiamo Londonistan siamo a 60/40.

Non è da escludere un tentativo delle forse globaliste di forzare la mano e ‘invitare’ i parlamentari britannici a non rispettare l’esito del voto. Ovviamente, sarebbe la rivolta. Anche armata.




Lascia un commento