BREXIT AUMENTA IL VANTAGGIO

Condividi!

I primi dati reali premiano i Brexit. Serpeggia paura nel campo degli eurofili: alta l’affluenza nelle zone dove gli euroscettici sono maggioranza.

VDbHFvoERrS4G9uhXNKt_CEGrab_20160624_013411_0

“Devo dire che è stata una campagna molto lunga, nel mio caso di 25 anni. Qualsiasi cosa accada stasera, chiunque vinca questa battaglia, posso dire stiamo vincendo la guerra”. Così il leader euroscettico dell’Ukip, Nigel Farage dopo il referendum sulla Brexit.

Sterlina in netta flessione sul dollaro dopo il risultato a Newcastle dove il ‘Remain’ ha vinto ma di misura: la divisa britannica viaggia ora a 1,4315 dollari dopo che aveva superato quota 1,50, massimo da fino 2015, sui primi opinion poll che davano invece in vantaggio i ‘Remain’ sui ‘Leave’. Inverte tendenza anche lo yen, valuta rifugio e quindi termometro del rischio-Brexit: prima in calo, ora la divisa nipponica segna +2% a 103,07 dollari, ai massimi da 2014.




Lascia un commento