A Cascina c’è la Lega, profughi saranno inviati a Prato dove governa PD

Condividi!

“Siamo preoccupati, come tutti gli amministratori, per la gestione dell’accoglienza dei richiedenti asilo. Sappiamo che sono previsti nuovi arrivi, il problema c’è e non lo abbiamo mai sottovalutato. Davanti a un fenomeno così complesso Prato fa la sua parte con responsabilità, serietà e competenza”.

Il vicesindaco Simone Faggi torna sul tema accoglienza dei finti profughi dopo l’annuncio della raccolta firme da parte della Lega per chiedere al Comune di dire “basta” a nuovi arrivi.

“Chiariamo due cose: primo, non importa raccogliere firme. Le commissioni sono pubbliche e nelle ultime due settimane insieme ai consiglieri abbiamo fatto tre commissioni proprio sul tema dei richiedenti asilo. Secondo, il Comune non è competente nella gestione, ma ha il dovere di gestire i conflitti sul territorio. Non farlo non è dignitoso, dire no per poi lasciare tutto in mano solo alle prefetture non è responsabile”.

Prato è governato dal PD. Il governo del PD li va a prendere in Libia. Se i comuni del PD si rifiutassero di prendere i finti profughi, il governo del PD smetterebbe di raccattarli: è matematico. Ma i comuni del PD sono controllati dalle Coop il cui management è intrecciato con quello del Partito Democratico.




Lascia un commento