Trump è il più votato della storia repubblicana

Condividi!

Donald Trump è il candidato che ha ottenuto più voti nella storia del partito repubblicano: in base ai dati riportati dai media statunitensi, lo hanno scelto 13 milioni 406 mila elettori, circa 1,4 milioni in più di quelli che votarono per George W. Bush nel 2000.

Trump Shatters Republican Primary Vote Record…

Historic 13 Million Blowout…

Beats Own Campaign Prediction, Reaching 1,536 Delegates…

Inoltre quest’anno la gara per le primarie del Grand Old Party ha visto ai nastri di partenza ben 17 candidati, il numero più alto mai registrato. Anche il partito repubblicano ha fatto registrare un record quest’anno, con un totale di 28 milioni di voti, pari al 139% rispetto al 2008.

Il contrario dei Democratici: DEMS DOWN 7 MILLION VOTES FROM ’08…

A proposito dei democratici, la nomina della Clinton dimostra il livello di corruzione del sistema politico americano.

Solo l’emergere di un ribelle alla Donald Trump ha evitato che l’establishment presentasse, in queste elezioni, l’alternativa tra l’ennesimo figlio di Bush e la moglie di Clinton.

In questo la cosiddetta democrazia Usa somiglia sempre di più ad una oligarchia molto ben mascherata.

E’ tipico delle oligarchie sudamericane presentare la moglie dopo che il marito ha esaurito la durata del proprio mandato.




Lascia un commento