SEL GIUSTIFICA ROGO ISIS DI 19 SCHIAVE: “SUCCEDE ANCHE IN ITALIA”

Condividi!

Non fosse che esprime la presidenta della Camera, si potrebbe anche ignorarne i deliri. SEL, partito fondato e guidato da un compratore di bambini, tocca un nuovo ‘minimo’, arrivando a giustificare il rogo di 19 ragazze ‘infedeli’ da parte degli islamici di ISIS:

19 ragazze curde bruciate vive in pubblica piazza in Iraq.
Perché si erano rifiutate di diventare schiave sessuali dei miliziani Isis. Che orrore. Che tragedia. Che mondo.
E noi ci sentiamo immuni dopo aver bruciato le “streghe” per secoli e violentando e uccidendo ancora tante e troppe donne. Che dicono no. Sono donne che dicono NO. E noi le lasciamo sole.
Siano curde o italiane poco importa. Abbiamo l’Isis dentro di noi e non è musulmano. È come Vincenzo Paduano.

Urge uno psichiatra. Certe cose possono essere frutto, soltanto, di qualcosa che non va. Non è possibile che menti normali non comprendano la differenza tra l’atto di un folle e il sistematico sterminio perpetrato dagli islamici di ISIS.

E’ come se si sminuissero i campi di concentramento nazisti dicendo che beh, insomma, anche Beppe il pastore teneva segregata la moglie nel 1936. Non è nemmeno facile confrontarsi con menti del genere, sono su un altro piano, inutile scrivere quale.

E non è possibile che si ricorra al ricordo di roghi avvenuti, in Italia, nel 1500. Roghi che somigliano molto al fanatismo espresso dalle successive decapitazioni con ghigliottina perpetrate dai patrigni ideologici di SEL nella Francia giacobina.

Fantastico uno dei commenti al delirio di SEL:

Dopo l’esultanza e la propaganda lunga una settimana quando si viene a sapere che un italiano commette un crimine violento in italia (come se fosse qualcosa di anomalo), sel raggiunge una nuova frontiera: lo sciacallaggio con trasmigrazione della colpa. in pratica se un atto costituisce il naturale sbocco di una certa cultura, non si deve biasimare tale cultura, ma passare dalla valutazione delle cause all’atto in se, ed equiparare chiunque abbia mai agito provocando risultati simili. vi sembra un ragionamento complicato? rendetevi conto di dove devono andare a parare pur di fare propaganda. comunque grazie a voi ora sappiamo che se in siria i fondamentalisti bruciano vive le donne è colpa degli di quegli 80 uomini italiani su 20milioni che uccidono la compagna.

PS. Notate come SEL eviti accuratamente di indicare la natura islamica del rogo, ovvero il fatto che le 19 ragazze non erano semplicemente ‘curde’, ma Yazide, quindi ‘infedeli’. E’ un po’ come bruciarle un’altra volta, negando loro anche la propria identità.




Lascia un commento