Berlusconi, la valvola aortica e perché bisogna operarlo – VIDEO

Condividi!

Sostituzione della valvola aortica: ecco l’intervento cui dovrà sottoporsi Silvio Berlusconi, come annunciato oggi da Alberto Zangrillo, medico del Cavaliere che lo ha tenuto sotto osservazione in questi giorni al San Raffaele di Milano.

“Il tasso di mortalità della patologia, se non si entra in sala operatoria entro un anno, è del 10% – ha spiegato lo stesso Zangrillo -. Si tratta di un intervento di cardiochirurgia convenzionale, che comporta la circolazione (sanguigna) extracorporea, l’approccio diretto da parte del cardiochirurgo al cuore, la sostituzione con una valvola di tipo biologico”. Il rischio dell’intervento è del 2% e i tempi di riabilitazione di un mese.




Lascia un commento