Governo ucraino ne spara un’altra delle sue: il patriota francese con 125 chili di tritolo

Condividi!

Il governo ucraino tocca un altro fondo nel suo già basso livello di credibilità:

L’intelligence ucraina ha arrestato un francese che “preparava 15 attacchi terroristici” durante gli Europei di calcio al via venerdì prossimo. Lo ha rivelato il capo dei servizi di sicurezza ucraini, Vassil Grytsak, precisando che l’uomo -arrestato il 21 maggio – è stato trovato in possesso di 125 chilogrammi di tritolo. Sempre secondo quanto riferito il funzionario dell’intelligence di Kiev, l’arrestato ha espresso la sua opposizione “alla politica del suo governo per quanto riguarda l’afflusso di stranieri in Francia, la diffusione dell’Islam e della globalizzazione”.

Certo. Si è anche tatuato una bella svastica durante l’interrogatorio?