AUSTRIA CONTRO RENZI: “BASTA TRAGHETTARE CLANDESTINI IN EUROPA”

Condividi!

L’Austria alza i toni contro le politiche migratorie del governo Renzi. Il ministro degli esteri, Kurz del partito popolare, propone di “bloccare i clandestini in viaggio verso l’Europa e portarli sulle isole”, prendendo come esempio “gli Usa che portavano i migranti a
Ellis Island, prima di decidere chi poteva raggiungere la terraferma”.

Più calzante il paragone con l’Austrialia di oggi.

Citando anche l’Australia come esempio, per Kurz “chi arriva illegalmente in Europa perde il diritto di asilo. Essere salvati in mare non è un biglietto per l’Europa”. Le richieste di asilo dovrebbero essere presentate all’Onu. E poi sparse in tutto il mondo. Passerebbe la voglia ai finti profughi di camuffarsi da rifugiati. Ma dove finirebbe il business per i renziani?




Lascia un commento