Rovinato da banca tenta suicidio davanti istituto

Condividi!

Un risparmiatore di Veneto Banca ha minacciato oggi di suicidarsi, iniettandosi una dose di insulina. Il dramma nel corso di una protesta davanti alla sede centrale dell’istituto, a Montebelluna.

L’uomo, che ha subito il tracollo patrimoniale a causa delle vicende della banca veneta, ha minacciato l’atto di autolesionismo dopo aver avuto un rifiuto ad un incontro chiesto con l’amministratore delegato, Cristiano Carrus.

Le sue intenzioni sono state neutralizzate dall’intervento dei carabinieri. In seguito alle perdite patrimoniali subite come obbligazionista di Veneto Banca, l’uomo aveva visto compromessa la propria attività imprenditoriale.




Lascia un commento