A Fallujah sarà un bagno di sangue, islamico

Condividi!

Le forze irachene sarebbero entrate alla periferia di Fallujah, città sunnita vicino a Baghdad controllata da ISIS, nel tentativo di riconquistarla. Un portavoce del servizio anti terrorismo ha detto che le truppe sono entrate da tre direzioni e stanno incontrando resistenza.

“Le forze irachene sono entrate a Falluja sotto copertura aerea da parte della coalizione internazionale, della forza aerea irachena, dell’aviazione dell’esercito e appoggiate da artiglieria e carri armati”, ha detto il portavoce dell’esercito.

A Falluja secondo alcune stime si trovano 50.000 civili che si teme che Isis li possa usare come scudi umani. Falluja é stata la prima città irachena a cadere nelle mani dell’Isis, nel gennaio 2014, sei mesi prima della dichiarazione del Califfato sul territorio conquistato in Iraq e in Siria.

Ma la situazione è più complicata di quello che appare. E di quello che raccontano i media di distrazione di massa.

Falluja è città sunnita. Il governo iracheno è sciita. I cittadini di Falluja sono rimasti in città perché non vivono ISIS come una ‘occupazione’, ma come una liberazione dagli Sciiti. Vissero, invece, come liberazione l’arrivo di ISIS:

I soldati iracheni non saranno accolti da applausi e folle festanti. Sarà un bagno di sangue. Islamico.




Un pensiero su “A Fallujah sarà un bagno di sangue, islamico”

Lascia un commento