STUDIO: USO CELLULARE PUO’ PROVOCARE IL CANCRO

Condividi!

STUDY: CELLPHONES LINKED TO CANCER…

I primi risultati di uno studio pubblicato ieri, giovedi, suggeriscono che la radio-frequenza (RF) di radiazioni del tipo emesso da telefoni cellulari può causare il cancro.

I risultati di uno studio condotto nel corso di due anni e mezzo da parte del National Toxicology Program (NTP), hanno mostrato che i topi maschi esposti a due tipi di radiazione RF avevano significativamente più probabilità  dei ratti non esposti di sviluppare un tipo di cancro al cervello chiamato glioma, e avevano anche una maggiore probabilità di sviluppare la rara forma maligna di tumore conosciuto come Schwannoma.

Il livello di radiazione che i ratti hanno ricevuto “non era molto diverso” da quelle a cui gli esseri umani sono esposti usando il cellulare, ha detto Chris Portier, ex direttore associato del NTP, che ha commissionato lo studio.

Come l’intensità della radiazione aumenta, così ha fatto l’incidenza del cancro nei ratti. (Il livello di radiazione più alta è stata 5-7 volte più forte di quella che gli esseri umani in genere ricevono mentre utilizzano un telefono.) Anche se le radiazioni, che includono raggi gamma e raggi X,ionizzanti è ampiamente accettata come una sostanza cancerogena, l’industria wireless ha a lungo osservato che non esiste alcun meccanismo conosciuto con il quale la radiazione RF provoca il cancro. I ricercatori hanno scritto che i risultati “sembrano sostenere” la conclusione che la radiazione RF può, invece, effettivamente essere cancerogena.

I risultati dovrebbero essere un campanello d’allarme per la comunità scientifica, ha detto Portier: “Penso che questo sia un punto di svolta”, ha detto. “Dobbiamo seriamente guardare a questo problema ancora una volta in modo molto dettagliato.”

 




Lascia un commento