Renzi annuncia G7 in Sicilia nel 2017: in una voragine?

Condividi!

Lampedusa o Taormina. Il G7 del prossimo anno, a guida italiana, sarà in Sicilia. L’ufficialità è arrivata oggi dallo stesso premier abusivo, la calamità innaturale Matteo Renzi, che in realtà briga da tempo per portare i fancazzisti della terra dove il business dei clandestini è più sentito e dove sono stati vomitati migliaia di clandestini.

“Vi scrivo mentre sono in volo verso il Giappone per il G7 – è stato il messaggio di Renzie -. Molti gli argomenti che la presidenza nipponica ha messo in agenda, in attesa di passare il testimone all’Italia che organizzerà l’appuntamento nel 2017 in Sicilia”.

Tanto, lui non ci sarà. Promesso. In compenso potrebbero esserci, visto il calendario elettorale, Trump e Le Pen e, perché, anche Salvini.




Lascia un commento