Qatar: piano per 33 grandi moschee in Italia, politici in fila per vendersi

Condividi!

Il cugino del principe del Qatar martedì era a Brescia. In combutta con l’Ucoii, la famigerata Unione delle Comunità e Organizzazioni Islamiche in Italia, il Qatar vuole islamizzare l’Italia: con i soldi.

Hamad Ben Salman Althani è il delegato agli investimenti sui centri islamici europei. Vuole 33 nuovi centri islamici in Italia, e anche a Brescia. Tra le varie ipotesi anche quella di riconvertire il centro pluridirezionale delle “Tre Torri” di Via Labirinto: trasformandole in tre enormi minareti.

ISLAMIZZAZIONE – CLICCA

Solo una delle tante possibilità, per ora: ma intanto proprio nella moschea di Via Labirinto, quella che un tempo era una cascina, i dirigenti dell’Ucoii e del Qatar si sono incontrati.

Sul “piatto” dal ricco emirato potrebbero arrivare più di 25 milioni di euro. Lo sceicco del Qatar, lo stesso che ha finanziato ISIS, Hamad Bin Nasser Al Thani, segretario del consiglio dei ministri, proprio in questi giorni era a Piacenza per inaugurare il nuovo centro islamico.

VERIFICA LA NOTIZIA
Finanziato in ampia parte con fondi del Qatar, con il plauso della autorità locali, a libro paga dello sceicco, presenti al taglio del nastro e pronte ad applaudire alle iniziative del ricco islam tutt’altro che moderato.




Lascia un commento