Facebook ammette discriminazione contro media anti-immigrati

Condividi!

In un’audizione al Senato americano, dopo lo scandalo della censura contro i media anti-immigrazione, i rappresentanti di Facebook hanno ammesso: e scaricato la colpa sui dipendenti.

Il che non è strano, visto che affidano la moderazione a immigrati low-cost.

Approfondimenti in inglese:

FACEBOOK ADMITS…

CONFESSION TO SENATE…

DRUDGE FLASHBACK: ‘INTERNET GHETTOS’ DESIGNED TO DEMORALIZE INDIVIDUALS…

 




Lascia un commento