Torino: Questore si dà al cabaret, premia bambini che approvano immigrazione

Condividi!

Un grande spettacolo di Arturo Brachetti ha concluso, al Teatro Carignano di Torino, la cerimonia organizzata alla fine della prima fase del progetto ‘Un ponte per la sicurezza’ coordinato dalla Questura del capoluogo piemontese, finalizzato all’educazione e alla sensibilizzazione sul tema dei migranti.

Sono state premiate le 16 classi di scuola superiore che hanno partecipato al progetto, in rappresentanza di 7 istituti.
“Le notizie sull’esodo dei migranti apparse sui giornali – ha detto il questore, Salvatore Longo – non davano il senso del disagio e dei problemi che si pongono sul nostro territorio. Abbiamo voluto raccontare cosa fa il nostro ufficio immigrazione e dare un’indicazione diversa. Abbiamo parlato di accoglienza, legalità e solidarietà”.

E i contribuenti pagano le tasse per marchette oscene di questo tipo. Un questore da cabaret.

Ricordiamo a questo presunto questore, che la Polizia ha funzioni di sicurezza, non di ‘educazione’ dei bambini al volere del governo. Quella si chiamava Stasi.




Lascia un commento